Rassegna stampa

Zaniolo: «Ho sbagliato ma non sono cattivo»

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 22-11-2019 - Ore 08:02

|
Zaniolo: «Ho sbagliato ma non sono cattivo»

IL TEMPO - BIAFORA - «Mi piacerebbe vincere l'Europeo dopo aver vinto l'Europa League con la Roma». Vola alto Nicolò Zaniolo, un giocatore che sta vivendo un momento magico  dopo la doppietta segnata con la maglia della Nazionale.

Il talento giallorosso ha ben chiari i traguardi da raggiungere al termine della stagione e non ha paura di alzare l’asticella: «L'obiettivo minimo è migliorare giorno dopo giorno. Vogliamo vincere tutte le partite per arrivare ai nostri traguardi. Il traguardo - ha detto il classe 1999 ai microfoni di Sky Sport - penso sia qualificarsi in Champions, migliorare giorno dopo giorno e magari conquistare anche qualche trofeo. La doppietta con l’Italia è un altro sogno che ho realizzato, però di certo non è un punto di arrivo, ma è un punto di partenza, spero di farne tanti altri».

Zaniolo, che ha già raggiunto quota sette gol in stagione tra l’Italia e la sua Roma, ha trovato la piena stabilità con il rinnovo di contratto di agosto ed ha voluto allontanare qualsiasi  tipo di voce di mercato:  «Sono felicissimo di aver prolungato, la società mi ha dato grandissima fiducia e ora devo dimostrare di meritarla. Sono molto felice di stare alla Roma, sono orgoglioso di questi tifosi. Sto benissimo qua». L'ex interista ha anche un rammarico: «Mi giocherei meglio le mie carte con l’Under 21. Devo far capire alla gente che non sono un ragazzo cattivo, ma sono uno che ha commesso un errore e vuole imparare».

Zaniolo nella sfida di domenica contro il Brescia partirà dal primo minuto nel ruolo di esterno d’attacco, probabilmente sempre con Pastore e Kluivert a completare il tridente alle spalle di Dzeko. I dubbi di Fonseca, che ritroverà tra i convocati Pellegrini e Mlkhitaryan, sono legati a Mancini, che potrebbe ritornare accanto a Smalling, e al terzino destro. Spinazzola ha proseguito il lavoro personalizzato e sarà valutato nuovamente in giornata: il portoghese, in caso di forfait, deve scegliere tra Santon e capitan Florenzi.

Fonte: IL TEMPO

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom