Cool tura

Annacarla e Simona: mettendoci il cuore, non la faccia conquistano oltre 100mila follower

condividi su facebook condividi su twitter 01-05-2019

| | Commenti →
Annacarla e Simona: mettendoci il cuore, non la faccia conquistano oltre 100mila follower

(GIULIA LUCCHI - INSIDEROMA) - Le scopro così, come succede quasi con tutte le cose belle, in un giorno qualunque, per caso, guardando Instagram.

Che vestiti pazzeschi, che abbinamenti eccentrici ma eleganti e di puro gusto, insomma….che chic queste due ragazze! Le osservo bene, scruto ogni minimo particolare delle loro foto e le trovo impeccabili. Noto però, non immediatamente, una cosa, un particolare che mi incuriosisce ancora di più dei tanti lustrini e luccichii che hanno catturato la mia attenzione fino a questo punto.

Non mostrano mai il volto. Sono sempre sapientemente girate per non farsi riconoscere. Come mai? Che scelta particolare e unica, questa! -penso-.

Decido di seguirle perché mi incuriosiscono e poi si vestono così bene che magari potrebbero ispirarmi inconsapevolmente nella quotidiana lotta immaginaria contro l’armadio del “cosa mi metto oggi”.

Passa del tempo, continuo a soffermarmi sui loro post. I loro volti sono sempre nascosti non appaiono mai. Ci penso un po' e decido di scrivere loro un messaggio privato per chiedere un’intervista.

Trascorrono un paio di giorni e mi ritrovo nella posta una risposta positiva. Le ragazze “senza volto” accolgono piacevolmente la mia richiesta.

Mi stupiscono perché in poche e semplici parole, educate e ben scritte mostrano entusiasmo e felicità insieme a gratitudine per la mia richiesta, sentimento assai raro al giorno d’oggi.

Annacarla e Simona hanno poco meno di trent’anni, una li compirà ad agosto (Annacarla) e l’altra (Simona) a dicembre…ma il numero più importante non è relativo alla loro età…piuttosto lo è quello dei follower… che supera i 100 mila.

Scrivo loro una mail con alcune domande che mi servono per comprenderle meglio, per capire da dove arrivino, quale sia stato il loro percorso e il senso della loro pagina Instagram #NoFace.

Mi rispondono rapidamente, con un allegato preciso e ordinato con tutte le informazioni richieste. Che gioia, lavorare con persone precise, competenti ed educate!

Leggo i loro testi e mi piace quello che scrivono. Hanno studiato, si sono laureate, hanno fatto molta gavetta e la gestione quotidiana della pagina Instagram non è la loro unica attività.

E’ sicuramente il prodotto della loro passione, ma non vivendo di sola passione, come mi raccontano, si occupano anche di altro sempre nel campo della moda e della comunicazione.

Mi raccontano di come abbiano iniziato, della passione per la moda nata per caso per una e invece maturata con consapevolezza nel tempo per l’altra. Inizialmente volevano diventare delle fashion blogger, avevano infatti aperto un blog in cui scrivevano articoli sulla moda, sui viaggi e life style. Dopo qualche tempo sono approdate al mondo di Instagram. Mi confessano di preferirlo perché attraverso questo social riescono ad avere un maggior contatto con le persone.

Alla domanda, a quale categoria vi sentite di appartenere di più? Quella delle fashion Blogger, delle Influencer o delle It Girl, rispondono: “Se con il termine It Girl si può intendere una giovane donna che deve la propria notorietà mediatica a un fascino e a uno stile irresistibile, ci piacerebbe essere definite così”.

Se quindi dovessero scegliere di dare “un’etichetta” alla loro attività sarebbe questa. Sono d’accordo, perché loro già lo sono delle It Girl a tutti gli effetti.

“Rispondete ai messaggi dei vostri follower, l’ho tesato io in prima persona. Mostrate di essere rimaste nonostante la notorietà delle ragazze umili. E’ forse questo il segreto del vostro successo?

“Noi per prime cerchiamo il contatto con la gente che seguiamo, magari chiedendo semplicemente il nome di un brand, oppure l’efficacia di un prodotto beauty. Quando non riceviamo risposta ci rimaniamo male. Instagram è nato per dare l’opportunità di condivisione, è molto strano che le persone quindi non si parlino nemmeno. Proprio alla luce di questo, per noi è del tutto naturale rispondere a chi ci scrive, per pareri, consigli o semplicemente per sapere dove acquistare un capo che indossiamo. L’obiettivo della nostra pagina è quello di entrare in contatto con tante persone, da tutto il mondo.” Con la nostra pagina Instagram, vorremmo dare il via a un nuovo tipo di comunicazione, non basato sul mettersi in mostra in prima persona, evitando di far vedere immagini totalmente modificate con Photoshop che mostrano vite che non esistono. La moda è la nostra grande passione, unita a quella per i viaggi e l’obiettivo è quello di mettere in primo piano questi elementi e comunicarli a modo nostro, ispirando le persone che scelgono di seguirci.”

Perché il loro profilo non è solo ricco di abiti, scarpe, borse e accessori. C’è un’estrema cura nel dettaglio, traspare la volontà di costruire dei look ripetibili, adattabili a tutte. Raccontano attraverso gli abiti un principio di stile, l’eleganza fatta anche e soprattutto da accostamenti semplici.

Le location che emergono come sfondo delle foto sono sempre diverse e originali, anche quelle di grande ispirazione.

Proseguendo nell’intervista Annacarla e Simona mi svelano quali saranno i “Must” di stagione: sandali alla schiava, mini vestiti di seta e sleep dress da indossare come pezzo jolly sia di giorno che di sera. Spunti da segnare assolutamente in agenda!

Come ultima domanda mi sento di chiedere loro, visto l’impatto mediatico che hanno quale consiglio si sentano di dare alle loro follower.

“Rimanete sempre voi stesse, qualunque cosa il mondo richieda. Non c’è nulla di più bello che essere uniche. Cercate di avere sempre degli obiettivi, che vi tengano vive che vi facciano andare avanti ogni giorno evolvendovi. I progetti sono il motore della nostra mente, senza di loro siamo persi.”

 

Mi piacciono molto queste due ragazze, sono gentili, disponibili e sanno bene chi sono.

Sono un bell’esempio di come, restando umili, la faccia non serva, perché quello che conta davvero è il cuore. E quello è li, in ogni post che pubblicano.

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom