Cool tura

Claudio Baglioni, 50 anni di carriera. E un "Piccolo Grande Amore" capace di unirci

condividi su facebook condividi su twitter 20-04-2019

| | Commenti →
Claudio Baglioni, 50 anni di carriera. E un

(GIULIA LUCCHI -) Cinquant’anni di carriera non sono pochi e tra parentesi, per chi ha avuto la fortuna di andare a vederlo, l’ultimo tour di Claudio Baglioni, non lascia proprio trasparire che sono già passati 50 anni dal suo debutto. Come fa un cantante a diventare così trasversale? Come fa una canzone ad entrare nel cuore di tante generazioni diverse e restarci? Come fa ad avere sempre qualcosa da dire, da raccontare?


La risposta non è sicuramente univoca ne razionale. Forse ogni generazione, almeno le ultime da 50 anni a questa parte, ha la sua motivazione. Osservando gli spettatori al Forum di Assago ( Milano) ho notato da subito quanto fossero diversi. Mamme con le figlie, mariti e mogli, giovani coppie, ragazzi e ragazze in compagnia... insomma una moltitudine così differente da farmi apprezzare ancora di più la sua grande trasversalità, capace di andare oltre gli anni, oltre le differenze, abbattendole.


Ha tutto iniziò con “quella sua maglietta fina” ( Questo piccolo grande amore)per poi arrivare alla più classica e conosciuta Strada Facendo fino a Sono io.
33 brani cantati senza pause, senza bisogno di fermarsi, mai. Forse è questo il suo segreto, restare sempre in movimento, in tutti i sensi.
È evidente ascoltandolo che gli anni passano e si fanno sentire. Anche tra i giovanissimi che come tutti, collegano ogni brano a una fase della propria vita. Si perché forse la musica ha proprio questo potere, quello rievocativo, capace di farti rivivere e ricordare ogni momento.
Balla, canta, si circonda di giovani ballerini che sulle sue note offrono al pubblico uno spettacolo degno di nota.
3 ore che volano e che ti lasciano dentro qualcosa. Impossibile definire cosa però, perché per ognuno è diverso, per ognuno di noi ha significati e valenze differenti. A me personalmente ricorda tante cose, ma quella più bella è legata alla mia mamma che per prima mi ha portato a un suo concerto. Le sue canzoni ci hanno accompagnato in tanti momenti della nostra vita e ancora una volta abbiamo condiviso questo amore per lui insieme.

Lasciando il Forum la sento canticchiare “E una canzone neanche questa potrà mai cambiar la vita, ma che cos’è che ci fa andare avanti e dire che non è finita? Cos’è che ci spezza il cuore tra canzoni e amore, che ci fa cantare e amare sempre più perché domani sia migliore perché domani.. tu”. E penso a quanta strada abbiamo fatto noi con lui e in fondo lui con noi.

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom