Cool tura

Più libri Più Liberi: Il buio, la lunga notte di Stefano Cucchi - 5 Dicembre ore 16.15

condividi su facebook condividi su twitter 28-11-2018

| | Commenti →
Più libri Più Liberi: Il buio, la lunga notte di Stefano Cucchi - 5 Dicembre ore 16.15

Il graphic Journalism di Round Robin continua a raccontare la realtà. Il Buio, la lunga notte di Stefano Cucchi - l’opera a fumetti da metà novembre in tutte le librerie italiane – presentato in anteprima a Lucca Comics&game 2018  è un lavoro che farà certamente discutere e che conferma l’impegno e il rigore giornalistico all’interno delle pubblicazioni di Round Robin editrice.

Il Buio è un graphic novel che apre le porte sul caso di cronaca che ha sconvolto un paese intero e MERCOLEDI 5 DICEMBRE alle ore 16.15 approda alla diciassettesima edizione di ‘Più libri più liberi’, la fiera della piccola e media editoria che si svolgerà dal 5 al 9 dicembre all’interno della Nuvola dell’Eur, a Roma. Un’inchiesta che ha mobilitato tutta l’opinione pubblica italiana, ancora oggi in attesa di una verità che sta lentamente affiorando: Stefano Cucchi, arrestato la notte el 16 ottobre 2009 dai carabinieri, è deceduto il 22 ottobre nel reparto penitenziario dell’Ospedale Sandro Pertini di Roma, dopo un pestaggio avvenuto la prima notte di arresto.

Oltre nove anni ripercorsi all’interno delle aule di Tribunale tra presunte bugie, depistaggi, verbali “corretti” e relazioni falsificate. Questi gli elementi de IL BUIO. LA LUNGA NOTTE DI STEFANO CUCCHI, firmato dalla giornalista Floriana Bulfon (L’Espresso) e dall’autore Noir e sceneggiatore Emanuele Bissattini, con i disegni di Domenico Esposito e Claudia Giuliani. L’opera offre ai lettori una ricostruzione che parte dagli atti di un processo lungo e complesso - ancora in corso - per ripercorrere non solo la storia degli ultimi sette giorni di vita di Cucchi, ma l’intera vicenda processuale arrivata fino alla confessione di uno dei carabinieri.
Un graphic novel che racconta anche la rabbia e il dolore di una famiglia ancora in cerca di verità e la necessità di fare luce, una volta per tutte sulla morte di Stefano.
La prefazione è di Ilaria Cucchi.
GLI AUTORI
Emanuele Bissattini. Si occupa di storytelling, scrittura creativa, sceneggiatura e copywriting. Nasce giornalista d’inchiesta sociale scrivendo per il Manifesto, L’Espresso e Il Messaggero e da allora il gusto per le periferie non lo ha mai abbandonato. Il suo primo romanzo, Glock 17 (Round Robin) è già sul tavolo di una casa di produzione Tv.
Floriana Bulfon. Giornalista d’inchiesta, scrive per l’Espresso e Repubblica, collabora con RAI e media internazionali. Autrice di Grande Raccordo Criminale, il libro che ha descritto in anticipo il sistema di mafia Capitale. Si occupa di criminalità organizzata, terrorismo internazionale, pedofilia, cyber security. Ha seguito l’indagine sull’omicidio di Giulio Regeni con alcune esclusive. Tra i riconoscimenti: Premio Ciampi Schiena dritta, Premio Internazionale Luchetta miglior reportage TV, Premio Pietro di Donato. Laureata in filosofia e scienze giuridiche, ha conseguito un MBA con borsa di studio al merito.
Domenico Esposito. Dopo il Liceo Artistico prosegue i suoi studi all’Accademia di Belle Arti di Napoli, laureandosi in Graphic Design. Nel 2016 comincia gli studi presso la Scuola Italiana di Comix dove si specializza con corsi di Fumetto e Illustrazione. In questi anni ha portato a termine diversi progetti in ambito artistico, lavorando come illustratore freelance e fumettista su progetti nazionali e internazionali.
Claudia Giuliani. Esordisce con la sua prima graphic novel Soldi Sporchi (Round Robin) e vince la prima Edizione del Premio Andrea Pazienza, come miglior graphic novel d’inchiesta (Ottobre 2015). Ha collaborato con le riviste Left e Legambiente. Ha pubblicato due sue storie brevi nell’antologia a fumetti Visioni dal futuro e Delirium per Electric Sheeps Comisc. Ha pubblicato per l’edizione speciale San Valentino e illustrato Il Magico Videogame, entrambi editi per Il Foglio Letterario. Attualmente collabora con Il Giornale dei Monti Prenestini ed è colorista per la BookMaker comics.


ROUND ROBIN EDITRICE
La Round Robin nasce con l’obiettivo di coniugare narrativa di giovani autori emergenti e inchiesta giornalistica. Negli anni si consolida nell’ambito della saggistica, del giornalismo investigativo e del graphic journalism con titoli dal forte richiamo al sociale e alla lotta alle mafie. Tra le firme che oggi compongono il catalogo Round Robin, anche nomi del giornalismo italiano mainstream come Gianni Barbacetto (Il Fatto Quotidiano) e Giovanni Tizian (L’Espresso). Molte le pubblicazioni degli ultimi anni in cui spiccano autori della grande letteratura italiana, da Andrea Camilleri al premio Nobel, Dario Fo, che hanno collaborato e contribuito ad alcune pubblicazioni (“Antonino Caponnetto, non è finito tutto” e “Sulla cattiva strada, seguendo Don Gallo”). Rinomati i premi assegnati alla casa editrice, tra cui il Premio Giancarlo Siani, il Premio Andrea Pazienza e la candidatura per tre volte al Premio Strega, con “La guerra è finita”, “Orientalia” e “Atlas”.

Fonte: Ufficio Stampa Round Robin

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

INSIDEROMA è una testata giornalistica on line di carattere sportivo/informativo/quotidiano con Autorizzazione del Tribunale di TIVOLI n. 182/13 del 05/02/2013
Insideroma.com - ©copyright 2016 | P.I. 1077625100 | Informativa sui Cookie | powered by Damicom S.r.l.
chiudi popup Damicom