Inside international football

INSIDE LIGUE 1 - Super Mbappé e il Psg va. OM nel segno di Balotelli. Respira il Monaco di Jardim

condividi su facebook condividi su twitter 19-02-2019

| | Commenti →
INSIDE LIGUE 1 - Super Mbappé e il Psg va. OM nel segno di Balotelli. Respira il Monaco di Jardim

INSIDEROMA.COM - MATTEO LUCIANI - Il Paris Saint-Germain fatica non poco sul campo del Saint-Etienne, ma grazie a una spettacolare gemma di Kylian Mbappé (una girata al volo di destro) vince per 1-0 e vola a +12 sul Lilla secondo in classifica, costretto allo 0-0 casalingo dal Montpellier e che oltretutto ha giocato due partite in più rispetto ai parigini.

Il Lille è autorevolmente secondo in Ligue 1, ma perde ancora due punti rispetto al Psg che si avvia a vincere in carrozza il campionato. La partita è però decisamente sfortunata per i biancorossi, che fanno di tutto per sbloccare il risultato che il Montpellier riesce invece a conservare con le unghie e con i denti. Già al 3' Pépé ha una grande palla all'interno dell'area, ma la spreca malamente. Lo stesso talentino ivoriano va a baciare la traversa su punizione al 36', con la serata che inizia ad apparire stregata per i tifosi di casa. Quindi è Fonte a sprecare il pallone dell'1-0 prima dell'intervallo, sparacchiandolo addosso al portiere Lecomte. E la ripresa racconta una storia molto simile: Ikone, servito da Thiago Mendes, sfiora il palo sinistro, Pépé colpisce in pieno il palo al 65' con un bolide dalla distanza, Luiz Araujo sfiora la traversa. Il Montpellier si vede solo in una circostanza (Maignan para alla grande su Lasne solo in area), per il resto si limita a non prenderle. E ce la fa. Al Lille non resta altro che mangiarsi le mani e vedere il Psg allontanarsi sempre di più.

Il Bordeaux interrompe la propria striscia negativa e dopo tre sconfitte consecutive torna a vincere battendo in casa il Tolosa. Partita subito in discesa per i Girondins che passano in vantaggio dopo appena 2 minuti, quando Toma Basic incorna in rete su assist di Kamano. Lo stesso croato potrebbe raddoppiare al 23', ma Reynet vola e gli dice di no. Il Tolosa reagisce e nell'arco di un minuto sfiora due volte il pari: su Jean arriva la parata di Costil, Sanogo invece sbaglia mira. Il secondo tempo si infiamma, con occasioni per entrambe le squadre e rapidi capovolgimenti di fronte, fino a che Cahuzac trova il guizzo che vale l'1-1 al 70', sfruttando un pallone vagante in area. Sembra un'altra giornata stregata per il Bordeaux, che vede anche Reynet compiere un'altra prodezza su Cornelius. Liberatorio quindi il gol trovato da Briand all'82' al termine di un'azione convulsa. E in riva alla Garonna possono finalmente tirare un sospiro di sollievo.

Rallenta la corsa verso l'Europa League dello Strasburgo, costretto allo 0-0 sul campo di un Caen che raccoglie un punto potenzialmente molto importante in chiave salvezza. Gli ospiti sono i primi a rendersi pericolosi con il colpo di testa di Ajorque alto, poi il Caen ci prova con Khaoui (fa buona guardia Sels). Quindi cresce lo Strasburgo: a metà primo tempo Prcic libera un gran tiro che sibila di poco sopra la traversa, nella ripresa sono Lala, Ajorque e Mitrovic a sprecare tre occasioni d'oro per andare a segno. I due ultimi squilli arrivano verso lo scadere: all'84' il bel colpo di testa di Ajorque non sorprende Samba, al secondo minuto di recupero il Caen sfiora l'incredibile vantaggio ma Sels è bravo a parare su Beauvue. E la partita si chiude senza nessuna rete, seppure le emozioni non siano mancate.

Il Reims batte autorevolmente il Rennes offrendo sprazzi di gran calcio e si porta a soli due punti dal quarto posto che significherebbe qualificazione diretta all'Europa League. I padroni di casa si portano in vantaggio già al 3' grazie a cinque tocchi, con Oudin che galoppa a destra e trova Dingome e quest'ultimo che mette Dia in condizione di andare a rete. Dopo che André fallisce l'occasione per pareggiare, il Reims riprende a fare sul serio: Dingome chiama Koubek alla grande parata e Oudin di testa manda di poco alto sopra la traversa. Uno squillo estemporaneo di Ben Arfa fa sperare al Rennes di trovare il pareggio (palla a lato di poco), ma nella ripresa i biancorossi tornano a mostrare un grande calcio. Zeneli al 56' va al tiro dal limite e Koubek gli devia il pallone sul palo, al 68' arriva il 2-0: contropiede a tutto campo fatto partire da Oudin, palla a Zeneli che entra di slancio in area e fornisce allo stesso Oudin l'assist per il raddoppio.

Nell'anticipo della 25esima giornata diLigue1 il Lione batte 2-1 il Guingamp, ma Roux al 93' va a un passo dal pareggio colpendo la traversa di testa. I gol arrivano con Terrier al 15' e Fekir al 35' che entrambi di sinistro battono Caillard e rendono inutile il momentaneo pareggio di Eboa Eboa al 21'.

Il Marsiglia avanza nel segno del numero 3. Tre come le vittorie consecutive dell’OM, che sembra avere superato notevolmente la crisi di inizio inverno, durante la quale aveva collezionato un solo successo in otto partite di Ligue 1, e ora è sempre più a caccia di un posto in Europa. Tre come le reti messe a segno con la nuova maglia da Mario Balotelli, autore di un’ottima prestazione nella vittoria casalinga per 2-0 contro l’Amiens. L’avvio di gara è subito favorevole ai padroni di casa. Al 20’ Lopez ruba palla e pesca alla perfezione Thauvin che solo davanti a Gurtner lo supera con un diagonale rasoterra. Passano appena altri 5 minuti di gioco e Balotelli mette in ghiaccio la partita: lancio lungo dalle retrovie, sponda di testa di Ocampos che imbecca SuperMario che, spalle alla porta, gira in rete un bel destro su cui nulla può fare il portiere avversario. 2-0 e partita in discesa per gli uomini di Rudi Garcia. Balotelli mette a segno di testa anche la doppietta al 70’, ma il gol viene giustamente annullato dal Var per una sua posizione di evidente fuorigioco sull’assist di Ocampos. Un minuto dopo l’attaccante ex Inter e Milan abbandona il terreno di gioco, accompagnato dagli applausi dello stadio, per lasciare il posto a Luiz Gustavo. Il Marsiglia dimostra agevolmente di gestire il doppio vantaggio fino al 90’ senza troppi patemi, eccezion fatta per una parata di Mandanda su Konate. Per il resto è un assolo dell’OM, che sfiora la rete del 3-0 con un tiro a fil di palo di Ocampos e con una traversa colpita da Amavi. Il terzo successo di fila permette all’OM di agganciare per una notte la zona Europa League, avendo agguantato la quarta posizione occupata dal Saint Etienne, che deve ancora disputare una gara.

Il Nizza ha bisogno dei tre punti per rispondere alla vittoria del Marsiglia e ritornare al quarto posto in classifica proprio in compagnia della squadra di Garcia che sta attraversando un buon momento della propria stagione. All’intervallo, però, è l’Angers ad andare negli spogliatoi in vantaggio con il calcio di rigore trasformato al 44’ da Bahoken. Se il primo tempo non si era chiuso bene per il Nizza, la ripresa inizia anche peggio perché al 47’ Fulgini mette due gol tra le squadre. La serata da dimenticare per la squadra di Vieira si chiude nel recupero con il terzo gol incassato, questa volta a festeggiare è Cristian Lopez. Il Nizza resta così fermo a 37 punti, a distanza di tre lunghezze dal quarto posto occupato in questo momento dal Marsiglia e dal Saint Etienne, impegnato domenica contro il Psg in casa. 

Da quando è tornato Jardim in panchina il Monaco ha ripreso a fare qualche risultato utile per il morale, ma per la classifica serve ancora fare molto per uscire dalle zone più pericolanti. Il mercato di gennaio ha portato tra gli altri Gelson Martins e il suo impatto è stato sicuramente positivo, come conferma il gol che al 13’ sblocca il punteggio e permette al Monaco di chiudere avanti il primo tempo. Nella ripresa i monegaschi riescono a mantenere il prezioso vantaggio e così ad arrivare al fischio finale che certifica la seconda vittoria nelle ultime tre partite di campionato. Un successo che permette al Monaco di salire a 22 punti e di sorpassare in un colpo solo Digione e Amiens.

Fonte: INSIDEROMA.COM - MATTEO LUCIANI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

INSIDEROMA è una testata giornalistica on line di carattere sportivo/informativo/quotidiano con Autorizzazione del Tribunale di TIVOLI n. 182/13 del 05/02/2013
Insideroma.com - ©copyright 2016 | P.I. 1077625100 | Informativa sui Cookie | powered by Damicom S.r.l.
chiudi popup Damicom