Inside international football

INSIDE PREMIER - Klopp disintegra Mou e mantiene il primato. Tris City. Bene Sarri. Di ferma l'Arsenal

condividi su facebook condividi su twitter 17-12-2018

| | Commenti →
INSIDE PREMIER - Klopp disintegra Mou e mantiene il primato. Tris City. Bene Sarri. Di ferma l'Arsenal

INSIDEROMA.COM - MATTEO LUCIANI - Il Man City di Guardiola fa il suo dovere contro un Everton in buona salute e che lancia un segnale per primo, con la conclusione alta di Richarlison al quarto d’ora, ma il City non si fa spaventare e inizia a macinare gioco come di consueto. Dopo una chance per Delph, è Gabriel Jesus a trovare l’1-0 imbeccato da Sané al 22’. Il brasiliano troverebbe il raddoppio prima dell’intervallo, ma in fuorigioco. Poco male perché a inizio ripresa (50’) la doppietta arriva ugualmente, di testa su cross ancora di Sané. L’Everton è alle corde, ma riesce ad accorciare al 65’ con un gol di Calvert-Lewin. Il City non ha il tempo di avere paura della rimonta, perché dopo soli quattro minuti chiude i conti con Sterling. Gli ospiti comunque non mollano fino alla fine e Richarlison e Walcott sciupano un paio di buone occasioni per riaprirla nuovamente.

Tre punti pesanti per gli Spurs, che restano a -5 dal City, ma che fatica contro un Burnley che si difende bene e rischia il minimo sindacale. La squadra di Pochettino sfiora il gol nel primo tempo con Lucas Moura e Lamela, ma dopo un avvio discreto si spegne e alla lunga mostra anche poche idee offensive. Il Burnley ha a cavallo dell’intervallo ha anche due buone opportunità con Barnes per passare in vantaggio. Forcing dei padroni di casa negli ultimi venti minuti, con Pochettino che manda in campo Eriksen, Son e Llorente, più per disperazione che per altro. Hart salva su Lamela, poi Son e Alli sprecano sottoporta. Quando lo 0-0 sembra scritto, grande sponda di Kane per Eriksen che come con l’Inter è decisivo.

Terza vittoria di fila per i Wolves, che salgono al settimo posto a quota 25. Grande avvio dei Wolves, che passano al 12’ con Raul Jimenez. Nel resto del primo tempo, grande equilibrio con le due squadre che si ribattono colpo sul colpo, lo stesso Jimenez ha la palla per il raddoppio ma manda alto. Nella ripresa, Bournemouth decisamente più efficace, con Surman che dalla distanza sfiora il palo e con Stanislas che su punizione colpisce la traversa. I Wolves sprecano il raddoppio in contropiede con Helder Costa poi lo trovano con Cavaleiro al 94’.

 

Gara incredibile a Vicarage Road dove gli Hornets prima dominano poi rischiano di farsi riprendere dal Cardiff. Deulofeu sblocca dopo 16 minuti, un altro ex italiano, Holebas, raddoppia al 52’ con un gran sinistro da fuori. La terza rete, al 68’, è di Quima. Il match sembra già in archivio con congruo anticipo, ma i gallesi reagiscono improvvisamente. Hoilett prima (80’) e Reid poi (82’) realizzano in poco tempo le reti che riaprono di colpo la sfida, pur sudando freddo il Watford riesce comunque a vincere e risale in ottava posizione.

Match poco spettacolare tra Palace e Leicester, sbloccato al 39’ da Milivojevic. Nella ripresa, il Leicester ci mette più impegno per arrivare al pareggio, Ghezzal ha una buona occasione ma calcia male, poi Vardy colpisce il palo, con la collaborazione decisiva da parte del portiere. Foxes deludenti nel complesso e sconfitte per la seconda volta di fila.

Vittoria pesantissima nello scontro salvezza per la squadra di Benitez contro l'Huddersfield. Rete decisiva realizzata da Rondon al 55’, dopo che il Newcastle aveva costruito i migliori presupposti per il vantaggio: due volte Atsu e Schar avevano trovato Lossl pronto alla parata. Reagisce l’Huddersfield con Lowe, fermato da Dubravka, poi ci prova il giovane talento offensivo Sobhi, ma senza successo.

Il Fulham di Claudio Ranieri si arrende 2-0 in casa contro il West Ham nel derby londinese. Succede tutto nel primo tempo: Snodgrass sblocca il risultato al 17', Antonio raddoppia dodici minuti più tardi, al 29'. Gli Hammers salgono cosi' a 24 punti, mentre il Fulham resta all'ultimo posto, a nove punti, insieme al Southampton.

Il Liverpool batte 3-1 il Manchester United nel big match della 17esima giornata di Premier League e ritrova la vetta della classifica davanti al Manchester City. Dopo le reti di Mané e Lingard nel primo tempo, decide nel finale una doppietta di Shaqiri.

Nel primo pomeriggio, il Chelsea vince ancora (2-1 a Brighton), mentre l’Arsenal torna a perdere dopo tempo immemore (agosto scorso) a causa del 3-2 nella trasferta con il Southampton.

 

Fonte: INSIDEROMA.COM - MATTEO LUCIANI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

INSIDEROMA è una testata giornalistica on line di carattere sportivo/informativo/quotidiano con Autorizzazione del Tribunale di TIVOLI n. 182/13 del 05/02/2013
Insideroma.com - ©copyright 2016 | P.I. 1077625100 | Informativa sui Cookie | powered by Damicom S.r.l.
chiudi popup Damicom