Inside the match

Milan-Roma - precedenti, statistiche e curiosità

condividi su facebook condividi su twitter 06-05-2017

| | Commenti →
Milan-Roma - precedenti, statistiche e curiosità

Trentacinquesima giornata di Serie A con la Roma che sarà impegnata a San Siro contro il Milan per riscattare la sconfitta nel derby e tenere a distanza il Napoli.
Luciano Spalletti, in conferenza stampa, vede la partita di domani sera come fondamentale in vista della conclusione del campionato con in ballo una posizione importante in classifica e per riscattare la sconfitta del derby. Per il tecnico giallorosso la Roma si troverà di fronte un Milan stimolato e da non sottovalutare, ma i suoi ragazzi dovranno fare il massimo per mantenere il secondo posto. Anche se Spalletti ammette che il terzo posto non è un fallimento ma una posizione nobile. Intanto Vermaelen si è allenato con il gruppo ed è stato convocato per il match; esclusi invece gli squalificati Rudiger e Strootman e l’infortunato Florenzi.
Per Vincenzo Montella la sfida di domani sarà molto difficile, poiché la Roma ha una rosa di alto livello e sarà arrabbiata dopo il risultato del derby. Ma i rossoneri, per il loro mister, dovranno essere più arrabbiati dei giallorossi e riprendere a fare punti importanti dopo due risultati negativi. Tra i convocati out lo squalificato Kucka e gli infortunati Antonelli, Romagnoli, Bonaventura e Abate.

I PRECEDENTI – A San Siro sono 83 i precedenti tra Milan e Roma, con i rossoneri che hanno avuto la meglio in 46 occasioni. L’ultimo successo del Milan in casa risale a due stagioni fa, grazie al 2-1 firmato da Van Ginkel e Destro (Totti per la Roma). Diciannove i pareggi, che mancano dal 2-2 di stagione 2013/14. In quell’occasione i giallorossi passarono in vantaggio due volte con Destro e Strootman, vedendosi recuperare dapprima da Zapata ed in seguito da Muntari. Diciotto i successi esterni per la Roma, che la scorsa stagione si impose a San Siro per 3-1 grazie alle reti di Salah, El Shaarawy ed Emerson Palmieri (Bacca nel finale per i padroni di casa).
Spalletti ha affrontato il Milan 27 volte in carriera, due delle quali in Champions League quando sedeva sulla panchina dello Zenit. Il tecnico giallorosso ha conquistato finora 11 vittorie, 7 pareggi e 9 sconfitte.
Montella, ex giocatore della Roma, ha affronta i giallorossi da allenatore in 14 occasioni, due delle quali con la Fiorentina in Europa League. Contro la Roma Montella ha vinto solo due volte, collezionando 4 pareggi e 8 sconfitte.
La vittoria più larga del Milan contro la Roma è di 6-2, registratasi durante la stagione 1949/50. La Roma, invece, non ha mai espugnato San Siro con più di due reti di scarto; con il 3-1 di scorsa stagione risultato migliore in casa dei rossoneri. E’ invece l’1-0 per il Milan il risultato che si è verificato la maggior parte delle volte, ben undici.

LE STATISTICHE – La Roma è seconda in campionato con 75 punti, a più uno sul Napoli terzo e meno nove dalla Juventus prima.  Con 75 gol fatti e 31 subiti i giallorossi hanno il secondo miglior attacco e la seconda miglior difesa del campionato. In trasferta la Roma ha vinte 10 volte in campionato, cinque delle quali consecutive. Anche se le ultime tre partite in Serie A hanno portato quattro punti su nove. Leader dei giallorossi il bomber Dzeko, capocannoniere con 25 gol insieme a Belotti.
Sesto posto con 59 punti per il Milan, che ha subito sette reti in più rispetto la Roma ma segnate 24 in meno. Nelle ultime tre giornate di campionato il Milan non ha mai vinto, collezionando due pareggi ed una sconfitta. Toccherà dunque a Bacca, bomber di squadra con 13 reti, riportare i rossoneri al successo.

Domani la Roma dovrà scendere in campo con la cattiveria agonistica giusta per battere il Milan e mantenere la seconda posizione in campionato. Una partita fondamentale in vista anche del match di settimana prossima contro la Juventus, che potrebbe riaprire i giochi scudetto o chiuderli definitivamente.

Fonte: a cura di Federico Falvo

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom