Inside the match

Roma-Inter - precedenti, statistiche e curiosità

condividi su facebook condividi su twitter 25-08-2017

| | Commenti →
Roma-Inter - precedenti, statistiche e curiosità

Seconda giornata di campinato in Serie A, con la Roma che debutterà all'Olimpico contro l'Inter degli ex Spalletti e Sabatini.
In conferenza stampa mister Di Francesco vuole che la sua squadra abbia un maggior sviluppo offensivo della manovra, rispetto a quanto visto a Bergamo. Ovviamente contro l'Inter non sarà un match facile, ma l'obiettivo sono sempre i tre punti. Dunque vittoria e migliorarsi partita dopo partita, per ottenere risultati importanti al termine della stagione; con la mente solo sul match ed i novanta minuti. Intanto prosegue il lavoro individuale per Karsdorp, ancora infortunato come Bruno Peres, Luca Pellegrini ed Emerson Palmieri. In dubbio ma molto probabilmente partirà dalla panchina Florenzi.
Ritorno a Roma ed al suo ex stadio per Luciano Spalletti, che in conferenza stampa ammette di non essere indifferente all'ambiente giallorosso. Il tecnico di Certaldo torna ad affrontare i suoi ragazzi pochi giorni dopo l'addio, ragazzi a cui è ancora legato. Ma domani conterà solo il match, con Spalletti che vuole una squadra unita per affrontare una Roma forte e determinata. Per domani sono 24 i giocatori convocati, tra i quali spiccano i neo acquisti Cancelo e Dalbert.

I PRECEDENTI - All'Olimpico sono 86 i match giocati finora tra Roma ed Inter, con i giallorossi che hanno avuto la meglio in 36 occasioni. La scorsa stagione i ragazzi di Spalletti (oggi all'Inter) si imposero per 2-1 grazie alle reti di Dzeko e Manloas (Banega per gli ospiti). Ben 27 i successi esterni dell'Inter, che però non espugna il fortino giallorosso dalla stagione 2008/09, quando i nerazzurri surclassarono i rivali con un 4-0 firmato da Ibrahimovic (doppietta), Stankovic ed Obinna. Fermo a 23 il totale dei pareggi, che non si verificano da due stagioni (2015716), con l'1-1 siglato da Nainggolan e Perisic.
La vittoria più larga della Roma in casa contro l'Inter è stata registrata durante la stagione 1941/42, con un risultato tennistico di 6-0. Quattro, invece, i gol di scarto nella maggior vittoria esterna dell'Inter, con il riusltato più ampio che è stato di 2-6 durante la stagione 1967/68. E' di 1-1, invece, il risultato che si è verificato la maggior parte delle volte: ben 11 totali con l'ultima delle quali risalente a due stagioni fa.
Di Francesco ha affrontato sette volte l'Inter in carriera, raccogliendo quattro vittorie e tre sconfitte. Mai un pareggio tra le squadre di Di Francesco e l'Inter.
Fermi a 14 i precedenti tra Spalletti e la Roma, con otto vittorie in favore dei giallorossi; tre pareggi e tre successi del tecnico di Certaldo.

LE STATISTICHE - La Roma ha vinto alla prima giornata di campinato contro l'Atalanta, con uno 0-1 di misura ma che è bastato per portare a casa i tre punti su un campo difficile. Ma la scorsa stagione, sia nel match d'andata che di ritorno, i capitolini hanno avuto la meglio sull'Inter, con il miglior attacco in gare interne della scorsa stagione. Un dato che può fare solo morale, o non significare nulla in vista di domane; ma che potrebbe ricordare l'andamento positivo della Roma di scorsa stagione.
L'Inter, invece, ha giocato in casa la prima di campionato passeggiando contro una Fiorentina rimaneggiata e molto distante dalla squadra di scorsa stagione. Un'Inter che ha cominciato nel migliore dei modi e che domani affronterà uno dei primi big match del campionato. Sicuramente Spalletti vorrà invertire il trend in gare esterne dei nerazzurri della scorsa stagione, con nove sconfitte su 19 gare (otto vittorie e due pareggi).

Un match, quello di domani, dal sapore particolare sia per i tifosi giallorossi che per il tecnico Spalletti. L'allenatore dell'Inter tornerà all'Olimpico consapevole di non ricevere il calore del pubblico di casa. Supporters giallorossi e tecnico si sono lasciati in modo brusco, tra fischi e incomprensioni. Ma domani non sarà solamente la prima da avversari, ma soprattutto un match importantissimo ai fini della classifica alle porte della sosta per la nazionale. Di Francesco vuole una Roma compatta ed maggiormente offensiva, contro uno Spalletti che dalla sua conosce i giallorossi e potrebbe usare queste conoscenze per colpire nei punti deboli. Si prevede un match molto combatutto, dapprima a livello tattico con i ritmi che si alzeranno mano a mano nella ricerca del gol vittoria.

Fonte: a cura di Federico Falvo

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom