Teste di calcio

Mancini allena i piedi quadrati azzurri. In Francia la fuga dei montati. Pop corn per Lazio-Inter

condividi su facebook condividi su twitter 16-05-2018

| | Commenti →
Mancini allena i piedi quadrati azzurri. In Francia la fuga dei montati. Pop corn per Lazio-Inter

TESTE DI CALCIO - Avviso ai naviganti: tutto quello che è scritto qui è frutto dell'incoscienza di una rubrica priva di freni inibitori. Non prendere il tutto troppo seriamente (e, perchè no, distendi la bocca in un sorriso).

Anche questa stagione volge al termine, lasciando pure questa volta pochi botti e tanti colpi scontati. Lo scialbo Roma-Juventus della scorsa settimana sancisce il settimo sigillo dei bianconeri in campionato. Una sorpresa che non era una sorpresa. La sorpresa più grande, l’exploit del Napoli che non c’è stato, è morta direttamente nella culla con tutte le fasce addosso. Perché gli juventini saranno anche gobbi e antipatici, ma quando si sentono sfottuti diventano più forti e danno di più. Vero Insigne?

Il Napoli ha sfiorato un miracolo quasi più grande di quello di San Gennaro, ma dopo l’impresa di Torino non ha retto la pressione ed è caduto al primo soffio di vento, come la casa di paglia dei tre porcellini. Tra Sarri e De Laurentis volano i cocci. Noi siamo indecisi, ma non su chi dei due abbia ragione. Bensì su chi sia meno borioso, scorbutico e volgare. La risposta ve la daremo nella prossima puntata.

Chi invece è di bell’aspetto, più elegante e a, detta del suo amico Sarri, “frocio”, è il nuovo ct della Nazionale. Roberto Mancini, dall’alto del suo ciuffo, si è seduto sul trono di Coverciano, pronto ad abbondonare il lusso di yatch e dompe per abbracciare i piedi segati dal falegname dei calciatori azzurri e  una squadra ridotta in miseria. Dalle stelle alle stalle insomma. Il Mancio ha già dichiarato di voler richiamare Balotelli, in esilio protratto da Coverciano. Pare che tutti vogliano Balotelli in questo periodo. Persino Monchi e Di Francesco hanno strizzato l’occhio all’attaccante bresciano recentemente. Quelli bravi dicono che sia stato protagonista di una grande stagione con il Nizza. Eppure c’è qualcosa che mi puzza. E’ vero che Balo ha segnato tanti gol quest’anno, più di venti tra campionato e coppe. E’ vero pure però che quella francese è una lega fake, dove tutti sembrano essere comparse o comprimari di una grande recita diretta dal PSG, che in Francia vince sempre mentre in Europa viene cassato più puntualmente degli allenatori del Milan. Ma non è che quella volpe di Raiola sta pompando di nuovo il suo nome per sbarcare il lunario anche quest’anno?

Dalla Francia se ne vuole andare anche Neymar. Dopo un anno passato a scartare difensori francesi come gelati cuccioloni e a sbadigliare davanti ai portieri, che spaventati si scansano per lasciarlo segnare, O’ Ney vuole una sfida seria. Il Real Madrid lo chiama e lui, che ha un ego smisurato, si sentirebbe a suo agio con un altro “fly down”, premio umiltà dell’anno, il divino Cristiano Ronaldo. Tutto bello sicuramente, ma come la prenderebbe l’altro suo compagno di giochi? Sua signoria Lionel Messi ha commentato così le voci che vogliono il brasiliano alla corte di Zidane: "Vederlo con la maglia del Real sarebbe terribile, per tutto quello che lui ha fatto nel Barcellona". Sono certo che Neymar non dormirà tutta la notta rimuginando su come potrebbe prenderla la Pulce dopo il suo approdo a Madrid.

Chi non sta dormendo in queste notti sono Luciano Spalletti e Simone Inzaghi, i due tecnici delle due squadre che domenica si scanneranno come due cani randagi per un pezzo di bistecca lasciato per strada. Lazio-Inter è il match da dentro e fuori per la Champions, bello da vedere soprattutto per chi non tifa nessuna delle due squadre. E’ come vedere gli imbarazzanti tentativi di Salvini e Di Maio di formare un arrabattato governo dal punto di vista di Matteo Renzi, seduto sul divano con i pop corn. La scena è un po’ triste lo so. Basta che chi tra i due chi perderà non finisca come i giocatori dello Sporting Lisbona.

Fonte: Eduardo Barone per Insideroma

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom