La Squadra

Attacco al potere

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 10-10-2015 - Ore 19:24

|
Attacco al potere

ASROMA.IT – RICCARDI – “L’attacco ha segnato troppo poco”, aveva detto James Pallotta nella sua conferenza stampa romana del 16 giugno 2015, a proposito della scarsa vena offensiva romanista della stagione 2014-2015. In effetti, i numeri offensivi non erano stati particolarmente edificanti, nonostante il secondo posto finale: 54 gol segnati,ottavo reparto del torneo. Detto, fatto. Oltre all’arrivo di giocatori di prim’ordine nel reparto, Edin Dzeko, Mohamed SalahIago Falque, il settore avanzato della squadra diGarcia in questo campionato sembra aver voltato pagina, tornando a essere prolificoAl momento, dopo sette giornate, l’attacco della Roma è il migliore della Serie A con 17 gol segnati. Più di due a partita, media numerica di 2.42. E i primi realizzatori sono GervinhoPjanic e Salah a 3 reti. L’ivoriano detiene il primato delle marcature stagionali con 4 sigilli totali, contando pure il gol in coppa contro il Bate Borisov. Tuttavia, una caratteristica è rimasta inalterata facendo paragoni con il passato. Ovvero, la capacità della squadra di mandare diversi giocatori a rete. “Non voglio un bomber da 25 gol, preferisco vadano in rete 12 elementi diversi”, il pensiero di Garcia datato 5 gennaio 2015, ma esternato più volte nelle uscite pubbliche. Nonostante l’arrivo di un vero numero 9, uno specialista del mestiere, come Dzeko, che resta un valore aggiunto assoluto, la Roma continua ad alternare parecchi nomi sul tabellino dei marcatori. Solo in campionato sono 10 i giallorossi che hanno violato la porta avversaria almeno una volta:

  • Alessandro Florenzi (1)
  • Miralem Pjanic (3)
  • Edin Dzeko (1)
  • Iago Falque (1)
  • Juan Manuel Iturbe (1)
  • Francesco Totti (1)
  • Mohamed Salah (3)
  • Konstantinos Manolas (1)
  • Gervinho (3)
  • Lucas Digne (1).

Confrontando il dato con gli altri club italiani, si avvicina solo il Sassuolo a quota 6. A questa “decade”, si aggiunge il sigillo di Vasilis Torosidis in Champions League, che porta a 11 il conto totale. In pratica, una squadra – portieri esclusi – che va in gol. Dati confortanti, supportati anche da altre statistiche.

Secondo il sito della Lega Calcio, la Roma è anche la prima squadra del massimo torneo con più tiri scoccati verso la porta avversaria: 105, 61 nello specchio, 44 fuori. Insomma, davanti le cose funzionano bene. Meno dietro con 9 reti subite in 7 incontri: “In difesa dobbiamo ritrovare la compattezza degli anni passati”, l’avvertimento di Garcia. C’è tempo per ritrovarla.

Fonte: ASROMA.IT – RICCARDI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom