La Squadra

Flash Interview | Garcia: "Volevamo vincere e si è visto in campo. Vediamo la luce alla fine del tunnel" Florenzi: "Non siamo noi a dover confermare Garcia"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 20-12-2015 - Ore 22:45

|
Flash Interview | Garcia:

Direttamente dalla sala stampa e dalla mix zone dello “Stadio Olimpico”, tutte le interviste e le curiosità relative al match tra la Roma ed il Genoa.

POST-MATCH 

RÜDIGER A ROMA TV

Garcia ieri ha chiesto carattere, la risposta c’è stata.
Sì, credo sia stato importante vincere oggi. Tutti i giocatori hanno dimostrato personalità e carattere, è stato bello chiudere il 2015 così.

Così si riparte in campionato?
Lo spero, perché c’è una sosta al momento giusto e possiamo recuperare le energie. Spero che questo possa cambiare la situazione.

Spicca la tua personalità, cos’è successo adesso? Hai capito il nostro campionato?
Penso che prima di tutto quando sono venuto a Roma non ho avuto una perfetta preparazione, non ero in condizione. Ora mi sto avvicinando al 100% e miglioro di partita in partita.

L’abbraccio a Garcia, è stato bello: avete fatto capire da che parte state?
Volevamo vincere, ci tenevamo anche per lui, è una questione di rispetto, lui fa molto per noi e ci tenevamo a ricambiare coi 3 punti.

GARCIA PREMIUM Una vittoria, due gol su azione, e questo grande abbraccio. Volevamo vincere e si è visto in campo anche se nel primo tempo non abbiamo giocato con un ritmo abbastanza alto. Mi è piaciuta l'anima, bisogna dare tutto per il compagno quando non ci sono le gambe. Mi è piaciuto anche il gol di Sadiq. Questa sera vediamo la luce alla fine dal tunnel. Abbiamo vinto anche giocando 10 contro 11, la squadra ha dimostrato che c'è e rimaniamo a tre punti dal secondo posto. E' tutto aperto per la seconda parte della stagione. Recupereremo Totti e Strootman. I ragazzi hanno bisogno di riposare. Dzeko? Chi ha giocato a calcio capisce lo stato d'animo dell'attaccante. Ognuno deve sapere in che condizioni psicologica sono i giocatori. Rispetto la decisione, Edin è in mancanza di fiducia. Anche Batistuta era in difficoltà a Natale e poi ha fatto più di venti gol alla fine. Abbiamo vinto, era importante, primo per i gocatori e dopo per la Roma. Rimaniamo a tre punti dal podio. Io posso parlare della partita di stasera e del campo. Questa sera tifa Lazio? Io spero che le altre pareggino, quindi un preggio sarebbe bene. Può ripartire da qua per arrivare in fondo la Roma? Quando lo stadio ha spinto la squadra abbiamo fatto gol e la squadra ha vinto. Lo abbiamo fatto senza prendere gol, sono quattro partite di fila senza prendere gol. Due gol fatti senza prenderne, ottima serata per noi. Sadiq ha grande qualità, potrebbe fare coppia con Dzeko? Vediamo la luce per la seconda parte della stagione che sarà più leggera. Umar fa parte di questa luce, è giovane, è migliorato tanto. Ha imparato tanto in allenamento dai grandi. Sono molto contento per lui, non deve sentire la pressione e giocare con fiducia dimostrando le sue qualità.

GARCIA SKYSPORT 

Il gruppo le viene incontro. Un gesto significativo.
Un gesto che mi emoziona. La cosa importante è che i ragazzi abbiano fatto tutto per vincere e abbiano mostrato personalità, nel primo tempo eravamo lenti, ma era anche una mancanza di fiducia. Meglio nel secondo tempo, abbiamo finito in dieci ma i ragazzi hanno dimostrato coesione e unità, perché fare un gol in 10 è un segnale ancora più importante.

Esiste un caso Dzeko?
No, neanche dopo oggi. Ho saputo che un anno alla Roma anche Batistuta a Natale aveva fatto pochi gol e a fine stagione ha fatto più di venti gol. Sono fiducioso per Edin, nella seconda parte di stagione ci sono meno partite. Rimaniamo a 3 punti dal secondo posto. Quando un attaccante manca di fiducia si vede sul piano psicologico. Può fare meglio, lo sa anche lui. Deve ritrovare verve, entusiasmo ed esplosività fisica. Torneranno Totti e Strootman, ora abbiamo Sadiq, che ha imparato anche da Dzeko.

Perché c'è questa atmosfera? 
Va chiesto a chi conosce meglio l'ambiente. Siamo ancora in corsa in campionato, a 3 punti dal secondo posto, qualificati agli ottavi di Champions. Abbiamo tante belle cose da fare nella seconda parte, questi primi 5 mesi erano importanti nel richiedere energie mentali e fisiche, ora è il momento di riposare. Se c'è una ruga in più sul mio viso, è d'esperienza. Vedo sempre il lato positivo anche nei momenti brutti, dobbiamo dimostrare di saper uscire da un momento negativo e oggi la squadra ha dimostrato di saperlo fare.

GARCIA A RAI SPORT

Roma inizialmente in difficoltà, poi l'abbraccio di Florenzi e il raddoppio di Sadiq…
Si è mancato il ritmo nel primo tempo e si è vista una mancanza di fiducia della squadra. Il gol di Florenzi ha sbloccato la partita e la squadra. Devo sottolineare che abbiamo anche chiuso la gara in 10 e i ragazzi si sono dimostrati uniti. Hanno dimostrato personalità. Il momento brutto è dietro di noi, i ragazzi devono riposare ma è ancora tutto aperto. C'è la luce in fondo al tunnel.

Temeva che potesse essere la sua ultima partita sulla panchina della Roma?
Non ci ho pensato. Sono l'allenatore della Roma e mi devo concentrare sulle partite. Mi è piaciuto il carattere dimostrato dai ragazzi. Abbiamo poca benzina ma torneremo più forti.

Nelle ultime settimane una Roma senza gioco…
Non abbiamo detto il contrario. Non siamo stati brillaniti. Eravamo stanchi sul piano fisico e mentale. Dobbiamo migliorare l'approccio nel recupero dei ragazzi. Non hanno mai staccato la spina e hanno perso di brillantezza. Hanno giocato spesso gli stessi. Edin non ha più benzina ma sono sicuro che nella seconda parte di stagione troverà le forze.

L'espulsione di Dzeko?
Non c'è alibi, non doveva dire niente. Mi dispiace perché un centravanti che non fa gol è normale che sia frustrato.

Il cambio di staff di questa estate. Ci spiega cosa è successo?
Forse avete spento il televisore al fischio finale. L'abbraccio è venuto anche dallo staff. Io lavoro per i giocatori e per il mio staff e per i dirigenti. E' il lavoro di tutti che porta i risultati.

Si è commosso al termine della partita?
Gli abbracci mi hanno emozionato. Voglio bene al mio gruppo e farò di tutto per spingerli al massimo.

I tifosi?
Lo ha sottolineato anche Florenzi. Quando i tifosi hanno spinto siamo riusciti ad andare avanti. Loro sono l'arma in più. Penso che sia ancora possibile vivere grandi momenti nella seconda parte di stagione e spero di viverli con la nostra tifoseria.

FLORENZI PREMIUM Avete confermato Garcia oggi? Non serve confermare il tecnico non è il nostro mestiere. Era una cosa premeditata da tutta la squadra, se avessimo segnato saremmo andati tutti dal mister. E' un segnale importante prima di tutto per noi, questa sera si è vista una squadra con un'anima. Abbiamo dato tutti il cento per cento e quando si fa questo vengono le vittorie, sofferte, ma si vince. Ho sentito anche chi ha cantato al 36', forse è una casualità ma poi è arrivato il mio gol. Bisogna anche venire incontro a questi tifosi altrimenti sarà difficile. Spero di vedere nell'anno nuovo anche le curve degli altri divise, e allora sarò qui a dire che anche la nostra va divisa. Zeman ha dipinto un ambiente non tanto serio... Mah, il mister può dire e fare quello che vuole. Io devo solo ringraziarlo per quello che ha fatto per, poi ognuno fa le sue dichiarazioni e possono essere condivise o no.

NAINGGOLAN A MEDIASET PREMIUM

"E' un periodo difficile perchè fischiano tanto. Penso che questa sia una dimostrazione che abbiamo giocato tutti per lo stesso obiettivo. Spero di avere un buon natale e si continui dopo. Anche prima della partita ci fischiavano. Spero che questa sosta faccia bene a tutti quanti e che possiamo ripartire dopo la sosta tutti uniti".

FINE PRIMO TEMPO

FLORENZI A MEDIASET PREMIUM 

"Aspettiamo la fine della partita e speriamo che arrivino questi 3 punti, li stiamo cercando e li vogliamo. Speriamo che il mio gol possa aiutare la Roma".

PRE-MATCH

ZANZI A MEDIASET PREMIUM

Garcia rimane a prescindere? 

Ogni partita è delicata, ovviamente è un momento difficile. Noi non viviamo partita per partita, facciamo una valutazione continua. Per migliore e vincere. 

Guardando in prospettiva rimane? 

Noi guardiamo avanti per vincere. 

Spalletti è un nome? 

Io sono qui per parlare della partita. La realtà è che la soluzione si ottiene solo vincendo.

Conta il risultato? O anche il modo? 

La prestazione e il risultato, ovviamente i tre punti valgono più di tutto. Ma anche il modo conta. 

La decisione che verrà è condivisa? Siete tutti concentrati sull'aspetto della direzione tecnica della squadra? 

Per adesso non ci sono dichiarazioni da fare, non c'è nulla. Ci sono rumors, noi lavoriamo per vincere.

IAGO FALQUE A MEDIASET

Come si esce da questo momento negativo?
"Dobbiamo restare uniti e cercare di ritrovare il nostro gioco. I tre punti in palio sono fondamentali".

Solo 5 gol nelle ultime 7 gare, cosa succede?
"Dal punta di vista tecnico i giocatori ci sono, la tattica c’è, bisogna trovare equlibrio. Ora non stiamo prendendo gol ma dobbiamo anche farne, dobbiamo trovare equilibrio per trovare l’equilibrio".

Partita decisiva per Garcia?
"Pensiamo a vincere, siamo uniti con il mister e il mister è con noi. Non credo sia una partita decisiva, ma è una sfida molto importante per il campionato".

 

 

 

 

Fonte: a cura della redazione di insideroma

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom