La Squadra

Rudiger: "A Roma per far parte di una grande squadra"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 19-08-2015 - Ore 18:00

|
Rudiger:

Ecco le prime parole da giallorosso di Antonio Rudiger, acquisto ufficializzato oggi dalla società: 

Ciao Antonio, benvenuto. Quali sono le tue sensazioni dopo essere arrivato alla Roma?

"È un grande piacere per me indossare la maglia giallorossa. Sono davvero molto felice".

 

La Roma non era l’unico club interessato a te. Cosa ti ha spinto a scegliere i giallorossi?
"Vorrei ringraziare prima di tutto il mister e il direttore Sabatini per avere reso possibile questo trasferimento. Perché i giallorossi? Prima di tutto Roma è una grande città, intrisa di cultura, mentre sul piano sportivo voglio far parte di questa grande squadra".

Sei un difensore centrale ma hai spesso giocato anche come terzino destro. Ci puoi dire qualcosa in più sulle tue caratteristiche?
"Sì, sono un difensore centrale ma posso essere impiegato anche come terzino destro, anche se preferisco essere schierato al centro. Il mio stile di gioco? Sono un giocatore duro, mi piacciono i contrasti, sono rapido, ma ci sono ancora molte cose che posso migliorare e sulle quali intendo lavorare".

Conosci i tuoi nuovi compagni di squadra, inclusi i tuoi futuri partner di difesa Manolas e Castan?
"Manolas lo conosco. L’ho affrontato con lo Stoccarda in occasione di un’amichevole contro l’Olimpiakos. Castan lo conosco meno, ma la Roma ha tanti grandi campioni: Totti, Dzeko, Pijanic, Maicon, Gervinho...è un’ottima squadra".

Quali sono gli aspetti del tuo gioco in cui pensi di poter ancora migliorare?
"Suoi calci d’angolo offensivi, per esempio. Potrei segnare più gol, è una delle cose su cui dovrei lavorare, come su tutti gli altri aspetti visto che sono giovane. Avrò l’opportunità di imparare molto dai giocatori più esperti, come De Rossi, o dai miei colleghi di reparto, Manolas e Castan".

Il CT della nazionale tedesca Joachim Low ti ha paragonato a Jerome Boateng. È un giocatore al quale ti ispiri?
"Sì, Boateng è un giocatore a cui mi ispiro perché abbiamo la stessa stazza, la pelle dello stesso colore e siamo della stessa città. Jerome è uno dei migliori difensori centrali del mondo".

Finora hai giocato in Bundesliga: che idea hai della Serie A e del calcio italiano?
"Ho sentito parlare molto della Serie A avendo giocato con Kuzmanovic e Molinaro. Anche Podolski mi ha detto che mi avrebbe fatto bene giocare in serie A".

Con la Roma potrai esordire in Champions League: è una competizione che ti emoziona?
"È una delle cose che mi ha convinto a venire in questo club. Giocare la Champions League è un obiettivo per qualsiasi giocatore. Non vedo l’ora di esordire".

Quali sono i tuoi obiettivi personali per questa stagione?
"Voglio essere in forma al 100% per aiutare la squadra. Sono venuto qui per vincere titoli, come lo Scudetto, mentre sul piano personale voglio crescere sia come calciatore, sia come persona".

Infine, hai un messaggio per i tifosi della Roma?
"A tutti i tifosi della Roma dico GRAZIE e prometto di dare tutto per questa maglia. FORZA ROMA!".

Fonte: Roma TV

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom