Breaking News

Emerson: "Bisogna lavorare mentalmente, perché la Roma ha tutto per vincere"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 23-10-2015 - Ore 16:22

|
Emerson:

L'ex centrocampista di Roma, Bayer Leverkusen e Juventus, Emerson Ferreira da Rosa, è stato raggiunto dai microfoni di tuttomercatoweb.com, cui ha rilasciato un giudizio sulla sfida di Champions andata in scena martedì tra giallorossi e tedeschi.

Queste le sue parole:

"Alla BayArena non è facile, io lo so bene! E' un ambiente particolare e la squadra è tosta. Se vinci però 4-2 a cinque minuti dalla fine, subire il pareggio è una delusione ovviamente". 

Questa mancanza di continuità rischia di mettere a rischio la stagione giallorossa: 
"E' sempre stato il problema della Roma, anche quando ero lì: a volte pareggiavamo contro squadre piccole e perdevamo punti importanti. Bisogna lavorare mentalmente, anche perché quest'anno secondo me ha una squadra per vincere lo Scudetto e anche andare avanti parecchio in Champions, anche se il girone non è facile. Il Bayer non è li per partecipare, è una squadra maturata molto negli ultimi tempi. Tornando alla Roma, la città vive molto il calcio, a volte questo può essere un fattore di pressione sulla squadra, ma io continuo a credere molto in questa squadra". 

Garcia è finito nel mirino della critica: a lei convince? 
"E' normale, fare allenatore a Roma non è facile proprio per i motivi di cui parlavo prima: la tifoseria è molto passionale, ma per me è un buon allenatore e merita fiducia". 


Il centrocampista ha poi parlato anche di Hernanes e delle parole di Marotta per il centrocampista brasiliano.

Marotta intanto ha indicato in Hernanes una "seconda scelta, sicuramente non un fenomeno"
"Non ho sentito direttamente le sue parole, ma se effettivamente ha detto questo, sono molto sorpreso. La Juve non è abituata a fare questo tipo di dichiarazioni, non è una cosa bella parlando di un suo giocatore, fa parte della squadra e deve essere valutato come un prima scelta dal suo direttore generale". 

Andando sul lato tecnico, lei come lo giudica? 
"Sinceramente, non l'ho mai visto come uno che può fare la differenza: ha fatto molto bene con la Lazio ma dipende molto dai compagni, non lo vedo come un fuoriclasse da cui la squadra può dipendere. Ora poi, la squadra vive un momento particolare e lui la può aiutare ma non trascinare".

Fonte: TMW

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

INSIDEROMA è una testata giornalistica on line di carattere sportivo/informativo/quotidiano con Autorizzazione del Tribunale di TIVOLI n. 182/13 del 05/02/2013
Insideroma.com - ©copyright 2016 | P.I. 1077625100 | Informativa sui Cookie | powered by Damicom S.r.l.
chiudi popup Damicom