Breaking News

El Shaarawy: "Penso di non muovermi da qui. Vogliamo arrivare ad inizio campionato nel migliore dei modi" (Video)

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 30-07-2018 - Ore 08:27

|
El Shaarawy:

INSIDEROMA.COM - GABRIELE NOBILE - Direttamente dal ritiro negli Usa, Stephan El Shaarawy ha parlato ai microfoni della stampa per dire la sua su questa prima parte di ritiro e l'iniizo della stagione:

Come procede la preparazione?
"Bene, procede bene ci stiamo allenando, siamo ancora all'inizio ma c'è molto entusiasmo da parte della squadra per arrivare ad inizio campionato nella migliore condizione. C'è un bel clima, un bel ambiente, ci sono tutti i presupposti per fare un bel lavoro".

Quale degli acquisti l'ha colpita di più fino ad adesso?
"Penso che la Roma abbia fatto un buon mercato e ci sono tantissimi giovani di talento. Son tutti giovani di grande talento, hanno grande entusiasmo poi ovviamente sarà il campo a parlare. Si stanno allenando con gran voglia ed entusiasmo ed è questa la cosa più importante".

La grande concorrenza è uno stimolo o ha paura di perdere il posto?
"No, in una grande squadra è normale ci sia ancora più concorrenza, questo non è mai stato un problema per me. Ne ho avute tante in passato di situazioni così, è il nostro lavoro e cerchiamo sempre di dare il massimo".

Con l'arrivo di Kluivert si è parlato di una tua possibile cessione, qual è la situazione?
"No, io penso di non muovermi da Roma perché qui sto bene, ho parlato con la società ed il mister e sono sereno di stare qua".

Per te cambia molto se giocare a destra o sinistra?
"Non è mai stato un problema, l'ho sempre detto poi è chiaro che ogni giocatore ha la preferenza di ruolo. Io ho sempre detto che preferisco partire da sinistra, ma giocare da destra non è mai stato un problema anche perché l'anno scorso credo di aver fatto più gol partendo da destra. Sono a disposizione del mister, dove mi chiede di giocare gioco".

Per te è un problema essere messo sempre in discussione? Come le vivi queste voci di mercato?
"Sono sempre stato sereno su questo, perché quando c'era da dire qualcosa l'ho fatto in maniera serena e con la società soprattutto. Ho parlato con la società, so quello che vuole e sanno quello che voglio io e quindi non è mai stato un problema queste voci, anche se erano comunque infondate nel senso che i giornalisti parlano, ma quello che so io è la verità. Non è mai stato un problema sotto questo punto di vista. Le offerte? Sì ci sono state, l'interesse di altre squadre fa piacere ma molte volte non c'erano neanche le offerte. Sono contento di essere alla Roma e mi trovo bene qui".

Il mister sembra aver alzato molto l'asticella. E' così?
"Il mister è molto esigente, è un anno che siamo insieme e pretende tanto da noi come è giusto che sia, soprattutto sotto il punto di vista dell'intensità nell'allenamento ed è una cosa positiva. Dopo un anno è più facile lavorare insieme, noi stiamo facendo un buon lavoro e vogliamo arrivare ad inizio campionato nel miglior modo".

Sei arrivato qui con qualche problema fisico. Ora come stai? Dalla nazionale ti aspetti qualche chiamata?
"Sì, ci penso alla nazionale perché ho sempre fatto parte di quel gruppo lì. Fisicamente sto bene adesso e quindi i miei obiettivi sono quelli di migliorare le prestazione e i gol fatti lo scorso anno e riprendermi il posto in nazionale perché ho sempre fatto parte ed è un obiettivo".

Si è parlato spesso dei tuoi problemi di continuità nelle prestazioni ed è per questo che non sei un titolare inamovibile al momento. Stai lavorando su questa cosa e che tipo di percorso stai facendo?
"Sì, penso che quello ha sempre influito anche a livello psicologico, sto cercando di migliorare è una cosa che mi manca. Però penso che arrivato 26 anni credo che diventi sempre più cosciente, maturo, consapevole delle tue qualità e spero che quest'anno possano cambiare".

Hai parlato che qui a Roma è arrivata una svolta a livello psicologico. A cosa è dovuto?
"Per me è sempre stato importante un equilibrio mentale. Il percorso che ho fatto a Roma piano piano è sempre salito, questo equilibrio e questa consapevolezza di me per cui devo cercare solo di mantenerla nel tempo, perché penso che la condizione la ritrovi anche se stai bene di testa. Ora sto bene fisicamente, psicologicamente soprattutto e quindi penso che ci sono i presupposti per fare una grande annata".

Puoi dare ancora qualcosa che non abbiamo mai visto di te?
"Penso di si. Quest'anno mi sento molto motivato e carico, quindi spero veramente di far bene".

A Roma ci son tutti rimasti male che si è saltata l'operazione Malcom. Si può dire, anche scherzando, che voi attaccanti esterni siete stati tutti contenti?
"No (ride, ndr). Penso che adesso, togliendo questo episodio, la Roma lavorerà di nuovo sul mercato per trovare un altro esterno. Ma l'ho detto che non è un problema, la concorrenza è giusto che ci sia e sono sereno sotto questo punto di vista".

 

 

Fonte: a cura di Gabriele Nobile

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

INSIDEROMA è una testata giornalistica on line di carattere sportivo/informativo/quotidiano con Autorizzazione del Tribunale di TIVOLI n. 182/13 del 05/02/2013
Insideroma.com - ©copyright 2016 | P.I. 1077625100 | Informativa sui Cookie | powered by Damicom S.r.l.
chiudi popup Damicom