Inside the match

Roma-Sampdoria - precedenti, statistiche e curiosità

condividi su facebook condividi su twitter 28-01-2018

| | Commenti →
Roma-Sampdoria - precedenti, statistiche e curiosità

INSIDEROMA.COM - FEDERICO FALVO - Posticipo serale per la Roma, che dopo il recupero di mercoledì scorso affronterà nuovamente la Sampdoria, questa volta in casa.
Eusebio Di Francesco, in conferenza stampa, vuole rivedere il gol della squadra. Più di un gol a dire il vero, per una Roma che torni a concretizzare al meglio le occasioni create. Un tecnico che potrà avere a disposizione anche De Rossi, Perotti ed El Shaarawy che si sono allenati regolarmente in gruppo. Grande fiducia anche per Radja Nainggolan, che per il mister può giocare sia alto che basso. Possibile rivedere dal primo minuto anche Schick, che per Di Francesco può ricoprire anche il ruolo di esterno destro offensivo. Un piccolo commento anche sul mercato, con il mister che spera di avere Dzeko a disposizione fino al termine della stagione; ma che comunque allenerà la Roma anche nelle difficoltà.
Marco Giampaolo, tecnico della Sampdoria, sia domani che per molte altre giornate dovrà fare a meno dell’infortunato Praet. Ma non ne fa un alibi, convinto che sia Barreto che Verre ne possano ricoprire il ruolo al meglio. Un Giampaolo che vuole ritrovare punti e vittoria anche in trasferta, ma è un processo che deve passare anche dalla costanza nelle prestazioni e dall’atteggiamento in campo della sua squadra.

I PRECEDENTI – All’Olimpico si sono giocate 59 gare tra Roma e Sampdoria, con la Roma che ha avuto la meglio sugli avversari in 38 occasioni. L’ultimo successo giallorosso in casa risale alla scorsa stagione, con il 3-2 firmato da Salah, Dzeko e Totti in pieno recupero (Muriel e Quagliarella per i blucerchiati). Fermo a 12 il totale dei pareggi che non si verificano dall’1-1 di stagione 2012/13, con le reti di Totti e Munari. Solo nove le vittorie esterne della Sampdoria che non espugnano l’Olimpico dal 2-0 firmato De Silvestri e Muriel di stagione 2014/15.
La miglior vittoria casalinga per la Roma sulla Sampdoria è stata di 6-1, risultato che si è verificato due volta durante le stagioni 1959/60 e 1963/64. Quattro a uno per gli ospiti nella loro miglior vittoria in casa dei giallorossi, registratasi durante la stagione 1996/97. E’ di 1-0 per la Roma, invece, il risultato che si è verificato la maggior parte delle volte, ben 12.
Eusebio di Francesco ha affrontato otto volte la Sampdoria in carriera; raccogliendo tre vittorie, quattro pareggi ed una sconfitta.
Dieci i precedenti tra Giampaolo e la Roma; con il tecnico blucerchiato che ha raccolto sei sconfitte, un pareggio e tre vittorie.
L’arbitro del match sarà Banti di Livorno che in carriera ha arbitrato la Roma 30 volte; con un bilancio di 19 vittorie, cinque pareggi e sei sconfitte. Diciotto, invece, i precedenti con la Sampdoria; che con Banti ha raccolto nove sconfitte, due pareggi e sette vittorie. Due i match tra Roma e Sampdoria diretti da Banti, terminati con una vittoria per parte.

 LE STATISTICHE – La Roma è quinta in campionato con 41 punti, a meno due dal quarto posto. Una Roma che con 16 gol subiti è la terza retroguardia del torneo, ma in attacco ha sprecato molto siglando solamente 32 reti. I giallorossi sono a caccia del successo, che manca ormai da sei giornate, costellate da tre pareggi e tre sconfitte, l’ultima della quali arrivata proprio in casa contro l’Atalanta. In attacco, nonostante le voci di mercato, ci sarà quasi sicuramente il bomber Dzeko che mercoledì ha realizzato la decima rete in campionato.
Sesto posto con 34 punti per la Sampdoria, che ha subito il doppio delle reti rispetto alla Roma (31) ma ha un attacco più prolifico, con 40 reti all’attico e guidato da Quagliarella che mercoledì ha raggiunto quota 16 gol in campionato. Una Sampdoria che nelle ultime due trasferte ha sempre perso, portando al 50% i risultati negativi lontano da Marassi.

Una replica del match di mercoledì scorso, con Roma e Sampdoria che torneranno ad affrontarsi dopo tre giorni. Una Roma che vuole vincere e segnare, per spazzare via la crisi e tornare a sognare in grande. Ma occhio alla Sampdoria, che mercoledì ha dato filo da torcere ai giallorossi e vorrà quantomeno bissare il pareggio di tre giorni fa.

Fonte: a cura di Federico Falvo

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom